Affidamento residenziale extra-familiare

Affidamento residenziale extra-familiare

Che cos’è?

L’affidamento residenziale extra familiare è un servizio di sostegno alla persona disabile, con difficoltà ad organizzare la vita quotidiana a casa propria, prestato da una persona (affidatario) o da un nucleo familiare (famiglia affidataria) selezionati dai servizi, ma anche proposti dalla famiglia di origine.

L’affidamento residenziale extra familiare comporta la convivenza presso l’affidatario o la famiglia affidataria per tutto il periodo indicato nel progetto.

L’affidamento può essere effettuato unicamente in presenza del consenso espresso dall’interessato, se capace di intendere e volere, o dal suo Tutore/Amministratore di sostegno qualora sia stato interdetto/amministrato.

E’ previsto per l’affidatario/famiglia affidataria un contributo economico e la copertura assicurativa.

Come si accede?

L’accesso al servizio, destinato alle persone disabili residenti nel territorio del Consorzio, può avvenire su:

·         richiesta degli interessati, dei rispettivi familiari, dei Tutori/Amministratori di sostegno al Servizio sociale territoriale competente in base al luogo di residenza della persona disabile;

·         proposta del Servizio sociale, nell’ambito di un progetto di aiuto.

 

La valutazione viene effettuata dall’Unità Multidisciplinare di Valutazione della Disabilità, sulla base della condizione economica, sociale e sanitaria della persona disabile.

Da quando decorre?

La prestazione decorre dalla firma dell’accordo formale tra l’interessato/Tutore/Amministratore di sostegno, i familiari, i servizi sociali e l’affidatario o la famiglia affidataria, a seguito dell’autorizzazione dell’Unità Multidisciplinare di Valutazione della Disabilità.

Quanto dura?

In base al progetto individuale.

Quanto costa?

Il servizio è gratuito.

Cerca

ReI-Reddito d’inclusione

GENITORI IMPERFETTI CERCASI

Servizio di mediazione familiare

Home Care Premium

WE.CA.RE: Welfare Cantiere Regionale – Strategia di innovazione Sociale della Regione Piemonte

Progetto SPRAR

CHIAMAMI PER NOME

Reddito di Cittadinanza

Privacy