Assegno per la domiciliarità

Assegno per la domiciliarità

Che cos’è?

 

L’assegno è un contributo economico, erogato al fine di consentire alle famiglie di assistere la persona disabile presso il proprio domicilio. L’assegno contribuisce a remunerare l’assistenza fornita da un assistente familiare assunto direttamente dalla famiglia o da agenzie specializzate e/o accreditate.

 

Come si accede?

L’accesso alla prestazione, destinata ai residenti nel territorio del Consorzio, avviene presentando domanda allo Sportello Unico socio-sanitario.

 

La domanda, compilata in ogni sua parte, deve essere corredata da autocertificazione, documentazione sanitaria compilata dal medico di medicina generale e/o dal medico specialista, verbale d’invalidità civile, DSU/ISEE e da eventuale documentazione non autocertificabile.

 

La valutazione della richiesta è effettuata dall’Unità Multidisciplinare di Valutazione della Disabilità.

Da quando decorre?

Di norma entro 60 giorni dall’accettazione della domanda, salvo lista di attesa.

Quanto dura?

In base al progetto individuale.


 

Cerca

ReI-Reddito d’inclusione

GENITORI IMPERFETTI CERCASI

Servizio di mediazione familiare

Home Care Premium

WE.CA.RE: Welfare Cantiere Regionale – Strategia di innovazione Sociale della Regione Piemonte

Progetto SPRAR

CHIAMAMI PER NOME

Reddito di Cittadinanza

Privacy